Cultura

Cimitero acattolico

Il livello di sviluppo di una società si misura dalla tolleranza e rispetto per la diversità. A Capri c’è un luogo particolare e un po’ segreto dove i moderni Ulisse, sbarcati a Capri e rapiti dal fascino di questa Sirena, raccontano ai capresi e ai rari turisti che ci arrivano la propria storia immortale: questo posto è il cimitero acattolico. Read more →

Ferdinando, le quaglie, “o sciavichiello” e Palazzo Canale

Proviamo a immaginare una Capri senza turisti, proviamo a immaginare i capresi come persone semplici, inconsapevolmente fortunate nel vivere in questo paradiso terrestre naturalistico, ancora selvaggio e incontaminato, dèdite all’agricoltura e alla pesca, il cui tempo è scandito dalla regolarità della natura…. come è sicuro che la mattina sorge il sole, così è sicuro che in primavera e in autunno “passano” le quaglie… Read more →

La Capri “reina de roca” di Neruda

«Capri, regina di rocce / nel tuo vestito color giglio e amaranto / son vissuto per svolgere dolore e gioia / la vigna di grappoli abbaglianti conquistati nel mondo / il trepido tesoro d’aroma e di capelli / lampada zenitale, rosa espansa, arnia del mio pianeta….» stralcio della poesia Chioma di Capri, Pablo Neruda, Capri – 1952 Read more →